V EDIZIONE

29, 30 settembre, 1 ottobre 2017

Il Dono e l’Impossibile 

Il tema di questa edizione riguarderà il dono e la sua complessità. Si guarderà al dono della terra e della bellezza, dell’intelligenza e dell’estro, dell’ospitalità e del soccorso e si proporrà una riflessione sulla sua ambiguità e sul suo misterioso circuito. Il dono, inteso come gesto di generosità e di gratuità, crea inevitabilmente nuovi e profondi legami sociali, simbolici e relazionali fra chi dona e chi riceve. Un “contratto sacro”, a dir poco speciale, si stabilisce fra il benefattore e il beneficiario, caratterizzato da tre momenti cruciali: il dare, il ricevere e il restituire. E’ come se il dono “obbligasse” alla reciprocità e alla simmetria. L’atto di donare determina, di fatto, una svolta nella relazione con l’Altro: si passa da un’iniziale gratuità a una conseguente reciprocità. Il dono rivela, in questo modo, un’essenziale duplicità e ambivalenza. Sarà possibile restituire al dono la sua innocenza? Affinché rimanga gratuito, anonimo e incondizionato, l’evento del dono dovrà superare il limite del possibile.

Direzione artistica: Roberto Perrotti

Area stampa