Archivia 11 Settembre 2011

Franco Arminio

Classe 1960 è nato e vive a Bisaccia, nell’Irpinia d’Oriente. È poeta, scrittore e regista italiano, e si è autodefinito «paesologo», per indicare la sua predilezione per i reportage narrativi dai piccoli paesi italiani soprattutto del Mezzogiorno. Collabora con “il manifesto”, e “Il fatto quotidiano” ed è animatore del blog “Comunità Provvisorie”. Ha pubblicato sei libri in versi, mentre in prosa ha pubblicato tra gli altri: “Vento forte tra Lacedonia e Candela” (Laterza, 2008) che ha vinto il Premio Napoli, “Cartoline dai morti” (Nottetempo, 2010) che gli è valso il Premio Stephen Dedalus per la sezione “Altre scritture”, “Terracarne” edito da Mondadori che ha ricevuto il premio Carlo Levi e il premio Volponi. Nel 2013 è uscito il suo ultimo libro di prosa “Geografia commossa dell’Italia interna” (Bruno Mondadori), e  “il Topo sognatore e altri animali di paese”, edito da Rrose Sélavy (primo libro per ragazzi dell’autore, che fa parte della collana vincitrice del premio Andersen per il progetto editoriale).

 

 

AREA STAMPA

Edizioni

VII edizione: Le Parole e l’Acqua

7 giugno 2019 Incontri di primavera: Nancy Cuomo

13-14 settembre 2019

Nancy Cuomo inaugura il “Festival dell’Erranza”: il 7 giugno a Piedimonte Matese apre la VII edizione (comunicato stampa)
VI edizione: La Voce e la Risonanza

8 giugno 2018 Incontri di primavera: Pietra Montecorvino

21-22 settembre 2018

– TRA GLI EVENTI, IL CONCERTO DI ALFINA SCORZA QUINTET E LA MOSTRA DI GIOVANNI TIMPANI  – “Festival dell’Erranza” a Piedimonte Matese – Autori e artisti sul tema “La Voce e la Risonanza” il 21 e 22 settembre (comunicato stampa)
– Piedimonte Matese: il 21 e 22 settembre riparte il “Festival dell’Erranza” – Il tema 2018 è “La Voce e la Risonanza” (comunicato stampa)

– Pietra Montecorvino inaugura il “Festival dell’Erranza”: l’8 giugno a Piedimonte Matese apre la VI edizione (comunicato stampa)

V edizione: Il Dono e l’Impossibile

5 maggio 2017 Incontri di primavera: Peppe Barra

29, 30 settembre e 1 ottobre 2017

– 29-30 SETTEMBRE E 1 OTTOBRE 2017 A PIEDIMONTE MATESE – “Festival dell’Erranza”: i dettagli del programma (comunicato stampa)
– 29-30 SETTEMBRE E 1 OTTOBRE 2017 A PIEDIMONTE MATESE – “Festival dell’Erranza” 2017: la mostra “Epifanie” e gli spettacoli – IV edizione: I Confini e i Volti (comunicato stampa)
– “Festival dell’Erranza”: autori e artisti del programma 2017 – V edizione 29-30 settembre e 1 ottobre 2017 a Piedimonte Matese (CE)  (comunicato stampa)
– “Festival dell’Erranza”: è online la nuova veste grafica del sito – V edizione 29-30 settembre e 1 ottobre 2017 a Piedimonte Matese (comunicato stampa)
– Peppe Barra inaugura il “Festival dell’Erranza”: il 5 maggio a Piedimonte Matese apre la V edizione (comunicato stampa)
IV edizione: I Confini e i Volti

13 giugno 2016 Incontri di primavera: Vinicio Capossela

9,10, 11 settembre 2016

– Festival dell’Erranza: domani gli ultimi incontri della IV edizione (comunicato stampa)
– Festival dell’Erranza a Piedimonte dal 9 all’11 settembre (comunicato stampa)
– Festival dell’Erranza: a Piedimonte tornano valori antichi per pellegrini moderni (comunicato stampa)
III edizione: Lo Straniero e le Nuvole

4, 5, 6 settembre 2015

II edizione: La Dimora e l’Altrove

11-14 settembre 2014

I edizione: Passaggi di Umanità

13-15 settembre 2013

Eugenio Bennato

Attraverso il Mediterraneo

In duo con Ezio Lambiase

Eugenio Bennato (Napoli, 16 marzo 1948) Fa parte della scuola di cantautori napoletani. È uno dei fondatori della Nuova Compagnia di Canto Popolare (1969) e di Musicanova (1976) insieme a Carlo D’Angiò. È autore di diverse colonne sonore tra cui quella dello sceneggiato televisivo, L’eredità della priora (1980), e “La stanza dello scirocco”, per il quale vinse nel 1999 il Nastro d’Argento per la miglior colonna sonora. Il suo brano, Sole sole, è presente nella colonna sonora del film Rimini Rimini, nel 1989 canta, in coppia con il fratello Edoardo, Le città di mare. Nel 1990 partecipa al Festival di Sanremo assieme a Tony Esposito. In seguito torna alla sperimentazione e alla ricerca nel campo della musica popolare.  Nel 1998 fonda il movimento, Taranta Power, con l’intento di promuovere la taranta attraverso musica, cinema e teatro. Nel 1999 esce l’album, Taranta power. Compie una tournée internazionale nell’est Europa: Belgrado, Sarajevo, Ragusa (Croazia), Tallinn, Varsavia, Praga, Pristina, Skopje. Tra il 2000 e il 2001 pubblica, Lezioni di tarantella e Tarantella del Gargano. Nello stesso periodo inizia la tournée italiana che prosegue in Marocco, in Tunisia, Canada, Australia, Argentina, U.S.A, Spagna, Francia e Algeria. In quell’anno fonda a Bologna la “Scuola di Tarantella e danze popolari del Mediterraneo”, prima scuola in Italia rivolta al recupero e allo studio di balli popolari del sud Italia. Nel giugno 2002 esce l’album, Che il mediterraneo sia. Inizia così una nuova tournée internazionale conclusasi nel 2004 al Festival del Cinema egiziano al Cairo. Partecipa al Festival de Brugges in Belgio, al Festival di Norimberga in Germania, al Festival di Salamanca e Villanova in Spagna, al B.B.C. Chappel Union in Gran Bretagna, al Festival du vent in Corsica e al Roman Forum di Shangai in Cina. Realizza la colonna sonora del cartone animato “Totò Sapore e la magica storia della pizza”, partecipando nel 2006 alle musiche del film, Il padre delle spose. Insegna, nello stesso anno, al Laboratorio di Etnomusicologia presso l’Università degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Nel 2007 esce l’album, Sponda sud.  Ha collaborato poi al disco, Evoluzione dei Demonilla. Torna al Festival di Sanremo 2008 con il brano, Grande Sud.