X edizione

X edizione

16, 17 e 18 settembre 2022

La Partenza e la Restanza

Il tema di questa edizione interesserà il Partire e il Restare, che disegnano due poli, indissolubilmente legati alla storia dell’umanità.
L’ uomo è in viaggio anche quando pensa di essere fermo.
Il sentimento della restanza è correlativo a ogni partenza, a ogni erranza: solitamente chi lega il proprio corpo a un luogo fa diaspora attraverso la propria mente.

L’opzione del restare non dovrebbe ridursi all’accettazione di un destino, al contrario dovrebbe essere vissuta come scelta, anche se lacerante e dolorosa.
Il restare non va inteso come forma di nostalgia regressiva, piuttosto come volgere il pensiero verso nuovi progetti.
E’ pur vero che per restare realmente è necessario camminare, cioè errare negli “spazi invisibili del margine”.
L’homo sapiens rimane sospeso tra viaggio e sosta, appartenenza e sradicamento, necessità di “spostarsi” e desiderio di “ casa”. I partiti e i rimasti non possono fare a meno gli uni degli altri.
Non si resta mai del tutto, così come non si parte mai in modo definitivo.
Eppure non è facile per entrambi riconoscersi somiglianti nella propria diversità.

bicchieresoldatino